WordPress permalink, tutto quello che devi sapere

In assoluto una delle primissime cose da fare appena installato WordPress è ottimizzare i permalink.

Ma fai molta attenzione, compiere questa operazione su un blog già popolato di molti articoli ti costerà molto caro.

Scopri perché leggendo fino in fondo.

 

Cosa sono i permalink

Questi sono semplicemente gli url dei tuoi articoli e delle tue pagine, possiamo anche tradurre questa parola come link permanenti.

Di base WordPress appena installato restituisce gli URL del tuo sito con qualcosa si simile a questo:

www.tuosito.it/?p=123

Gli URL sono molto importanti per la SEO, e noi dobbiamo cambiare il sistema con cui WordPress crea i nostri indirizzi web il prima possibile.

Cambiarli in un secondo tempo può essere un’azione molto critica e dovrebbe essere fatta solo da un esperto. Un errore o una dimenticanza potrebbe causarci una valanga di errori 404 e quindi un’immediata penalizzazione da parte di Google.

 

Come cambiare i permalink

WordPress offre la possibilità di creare gli URL a nostro piacimento, le soluzioni sono molte ma dobbiamo sempre agire in ottica SEO.

Per accedere al pannello di opzioni dobbiamo quindi andare su:

Impostazioni ->Permalink

E da qui scegliere la combinazione che vogliamo.

wordpress permalink

 

Come evidenziato nell’immagine sopra la soluzione con cui opero per la maggior parte dei miei progetti è nomesito/nome articolo.

La data nell’URL non mi piace per il semplice motivo che un articolo molto vecchio, agli occhi del lettore, potrebbe risultare meno appetibile di un articolo recente.

Questa azione influisce su tutti gli URL, non solo i nuovi ma anche i vecchi. Cambiandoli in un secondo tempo potresti incorrere in grossi problemi.

Per effettuare in sicurezza questa operazione devi redirettare ogni vecchio URL a quello nuovo, un operazione molto lunga e noiosa da organizzare prima di fare queste modifiche.

Per creare i redirect dagli URL vecchi ai nuovi puoi muoverti essenzialmente in due modi:

  • Tramite il file .htaccess
  • Con l’aiuto di plugin tipo redirection.

 

Inserire la categoria nell’URL

Poniamo il caso che tu abbia un e-commerce oppure un blog con molte categorie e desideri che nel tuo URL possano apparire sia le categorie che le sotto categorie, esempio:

www.tuosito.com/scarpe/running/nike/airmax123

quello che dovrai fare sarà semplicemente andare ancora una volta in:

Impostazioni -> Permalink -> Struttura personalizzata

Qui dovrai inserire:

/%category%/%postname%/

Esattamente come nell’immagine.

wordpress permalink

 

NB.

Se un certo articolo è presente in due o più categorie WordPress utilizzerà solo il nome della categoria che viene prima in ordine alfabetico.

 

Cambiare lo slug del tuo sito

Fino a questo momento abbiamo parlato solamente si permalink cioè il pattern con cui WordPress crea i nostri URL, in questa sezione aggiungiamo un altro concetto fondamentale, gli slug.

Gli slug sono semplicemente quella parte di URL che identifica un certo articolo o pagina con parole chiave umanamente leggibili.

E’ più facile capire dimostrando che spiegando la differenza.

L’URL dell’articolo precedente a questo è

http://www.blogademia.net/wordpress-categorie-tags/

lo slug è:

wordpress-categorie-tags

Quando inizi ogni nuovo articolo WordPress crea un permalink utilizzando le tue iscruzioni, la cui parte finale (slug) è il titolo. Naturalmente noi non vogliamo URL troppo lunghi, ma vogliamo che siano essenziali e super-riassuntivi della nostra pagnia.

Per fare questo clicchiamo il tasto modifica e compiliamo il form con le uniche parole che desideriamo avere nel nostro slug.

wordpress permalink

 

Dopo aver cancellato tutto il titolo, scrivo solamente ciò che realmente voglio, quindi wordpress-permalink. Non ti preoccupare di inserire i trattini tra le parole, una volta premuto “OK” i trattini per separare le parole verranno messi in automatico.

wordpress permalink

Dopo questa operazione il nostro URL sarà esattamente come lo vogliamo.

wordpress permalink

Naturalmente gli slug sono modificabili anche per i tag e per le categorie, sara necessario andare in:

Articoli->Categorie

wordpress slug

Naturalmente è possibile anche modificare gli slug di ogni categoria già creata e popolata di articoli, basta andare su Modifica categoria.

Avere gli slug ottimizzati è un ottima cosa sia per la SEO che per il tuo CTR, cioà la percentuale di click che ricevi nella serp di Google.

Per rendere l’idea di quanto possa essere utile incollo uno screen shot di una discussione su stackoverflow.com

wordpress permalink

 

Concludendo:

I permalink è il modo con cuiWordPress crea i nostri url, e gli slug sono la parte con cui si conclude, ed anche la più significativa per la SEO e per per il CTR del nostro risultato in serp.

Ricordati sempre di non cambiare i permalink senza l’aiuto di un professionista se hai molti articoli sul tuo blog.

Il rischio è quello di sparire completamente dai risultati di ricerca di Google.